Corso Food forest … cosa è una foresta commestibile?

Il corso Food Forest

che si terrà il 14 e 15 settembre presso l’azienda agr. Bio Amaltea

docente Stefano Soldati

è un modo per trasformare

un fazzoletto di terra in un bocconcino prelibato!

http://3.bp.blogspot.com/_Ndj7zLz6Jp8/S_Tg07LF-pI/AAAAAAAAAF4/p8uXkkJ-mfg/s1600/ff1+artist+impression.jpg
Avete mai osservato attentamente un bosco o una foresta?
L’uomo nel bosco solitamente perde il suo senso di supremazia e sente la pressione del selvatico così nasce in lui la paura di questo luogo… di conseguenza cerca nei propri spazi verdi di mettere tutto in ordine, bel allineato e definito, senza angoli bui o aree nascoste  in modo che tutto possa essere ben visibile e tenuto sotto controllo! 
I giardini e gli orti così diventano luoghi precisi e tenuti senza erbe spontanee anche se questo ne porta perdita di biodiversità e fertilità.
http://nmfruitgrowers.files.wordpress.com/2011/07/food-forest-graphic1.jpg
Invece la natura insegna che i terreni più ricchi e più produttivi sono quelli spontanei che con i propri ecosistemi interni riescono a dare riparo, cibo e nutrimento, e tutto ciò che serve ai propri abitanti animali e vegetali senza interventi umani.
Nel bosco sono presenti contemporaneamente piante striscianti vicine al terreno, erbe più o meno alte, arbusti e cespugli e alberi di ogli dimensione senza che nessuna soffra dalla vicinanza delle altre anzi con scampi sinergici di vantaggi dati anche dalla presenza di funghi, micorrize, microorganismi e tutti gli elementi necessari per l’equilibrio e lo sviluppo dell’ecosistema naturale.
https://i0.wp.com/www.doc.govt.nz/pagefiles/43167/forest-layers-580.jpg 
E se l’uomo superasse questa sua “paura” ed entrasse nel mondo della foresta diventando un elemento che si integra e con scelte intelligenti e sinergiche con gli elementi presenti creasse un luogo più rivolto alla produzione commestibile che vuole senza danneggiare la spontaneità dell’ambiente?
Questo è proprio l’intento del corso di FOOD FOREST ossia foresta commestibile
Come l’uomo può imparare:
  • a riconoscere le piante spontanee utili 
  • a preservare quelle presenti
  • a inserire e coltivare di nuove a scopi alimentari, curativi, cosmetici, tessili, ecc…
http://halifaxgardennetwork.files.wordpress.com/2012/05/forgard2-003.gif
Info:
casedipaglia@hotmail.com
tel. 335 5634287 Stefano   skype: stefanosoldati
per info logistiche: tel. 0587 647633 – email:  erikak@iol.it – Erika
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Shou Dao School

La via della tranquillità

Gruppo Germoglio

Un luogo sulla Terra per il passo dell'Eterno ...

Natura Come Amica

Verso la nascita di una vita sensibile

Amaltea

Verso la nascita di una vita sensibile

genitoricrescono.com/

per imparare insieme il mestiere di genitori

Gaia racconta...

Verso la nascita di una vita sensibile

Mira Bio

Verso la nascita di una vita sensibile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: