Chi può parlare di alimentazione?

Tutti parlano di cibo e alimentazione; molti tra amici e conoscenti consigliano su come è meglio mangiare e come magari hanno risolto tutti i loro problemi con una determinata dieta.

In realtà si può vedere che le diete fatte a tabelle e con modalità programmate non funzionano su tutti i soggetti, proprio perchè ciascuno di noi è particolare, unico e un pò speciale a suo modo. Soltanto la persona interessata riesce a trovare l’alimentazione adatta a se per quel particolare momento della vita … e magari dopo un pò questa alimentazione cambia insieme a come la persona stessa cambia il suo rapporto con la vita! del resto cosa è il cibo se non il rapporto diretto tra noi e il mondo, tra le nostre energie e quelle esterne che ci nutrono?

Chi può parlare per legge di alimentazione?

  • dietologo: medico con specializzazione che prescrive diete a soggetti con patologie (malattie) e spesso si avvale di altri soggetti per fare questo.
  • dietista: laureata triennale in dietistica, persona esperta di alimentazione. Può dare una dieta autonomamente a chi non ha particolari problemi di salute oppure è il medico che si avvale della sua figura per questo compito.
  • biologo-nutrizionista: laureato in biologia (e altre classi) che richiede iscrizione alla sezione A dell’albo dei biologi che darà il nullaosta per essere nutrizionista. Può creare diete sia per persone malate che per persone in cui un medico ha diagnosticato una patologia.
  • economo-dietista: diploma scuola superiore che creava (sospeso) una figura con competenze specifiche del campo nutrizionale e ristorativo (può fare i menu ad esempio delle mense scolastiche).
  • naturopata: è una figura complementare, che si occupa essenzialmente di educazione alla salute.

Vediamo cosa può fare il Naturopata …

Il principio base per il naturopata è:

Riequilibrare il sistema psico-fisico-emozionale e

stimolare la capacità di autodifesa e autoguarigione dell’organismo

I concetti fondamentali della Naturopatia sono quindi:

  • il rispetto delle leggi biologiche che regolano la vita
  • l’attenzione rivolta alla persona e non solo al suo disturbo
  • il riequilibrio energetico
  • la corretta alimentazione
  • la disintossicazione dell’organismo

http://www.spacetimestudios.com/attachment.php?attachmentid=20419&d=1353468372

Il naturopata quindi è visto come educatore ai corretti stili di vita e alimentazione naturale.

può consigliare percorsi alimentari
 modulati e personalizzati con indicazioni rivolte a potare le persone
verso le proprie scelte nella via del Benessere e della migliore Salute!

verso un alimentazione sensibile

__________________________________________________________________________

Dalla legge regionale in Emilia-Romagnia:

Il naturopata promuove il benessere e il mantenimento della salute dell’individuo attraverso:

  • l’osservazione della costituzione del terrenoper una valutazione olistica del cliente;
  • l’educazione-informazione sull’alimentazione naturale, sull’igiene, sull’attività fisica e sugli stili di vita;
  • l’educazione all’abitare secondo principi di architettura organica ed ecologica;
  • l’utilizzo di tecniche quali il massaggio, il rilassamento e la respirazione;
  • l’utilizzo di rimedi della fitoterapia tradizionale, di integratori alimentari, di oliiessenzialiper uso esterno e di floriterapia;
  • lo stimolo delle potenzialità di autoguarigionedell’organismo;
  • lo sviluppo nel soggetto di una presa di coscienza delle proprie dinamiche relazionali e conflittuali.

LEGGE REGIONALE 21 febbraio 2005, n. 11 ISTITUZIONE DELLA FIGURA DIOPERATORE PROFESSIONALE NATUROPATA DEL BENESSERE
BOLLETTINO UFFICIALE n. 36 del 22 febbraio 2005 Emilia-Romagnia

Annunci

6 commenti

  1. Anselmo Mariconti

    i biologi nutrizionisti possono prescrivere diete guarda tutta la normativa sull ‘ordine mentre i naturopati con quale titolo parlano ? se andassero i controlli vorrei proprio vedere! !! a Roma sono già arrivate le prime sentenze!!!!

    • I biologi posso dare diete se iscritti all’albo di biologi-nutrizionisti, non prescrivere; nel senso soltanto ai medici è dato di prescrivere ricette. Per i naturopati a secondo del percorso di studi hanno seguito materie sulla coretta alimentazione e per favorire educazione alimentare a tutto tondo per accompagnare le persone verso il proprio benessere psico-fisico; quindi possono dare consigli di corretta alimentazione, senza ovviamente prescrivere niente. In Toscana la legislazione è ben chiara sui Naturopati visto che rientrano nelle discipline Bio Naturali. A Roma non conosco la situazione, comunque credo che un approccio multidisciplinare che porti alle persone conoscente sull’alimentazione e consigli o percorsi seguiti da esperti siano aiuti che concorrono tutti al benessere generale delle persone!

  2. Cristofer

    Ma almeno leggetele bene le normative… La legge 24.5.1967 n. 396, il cui art. 3, emanata dal Ministero di Grazia e Giustizia, sancisce tra le competenze del Biologo, la valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici dell’uomo, degli animali e delle piante. Ragion per cui il Biologo non può assolutamente effettuare una diagnosi (atto che spetta solo al medico) ma può prescrivere ogni tipo di dieta una volta che la patologia sia sta appunto diagnosticata dal medico stesso.

    • grazie Cristofer per il suo commento. Il biologo nutrizionista può quindi prescrivere secondo questa emanazione? io sapevo che la prescrizione è solo di un medito e che il biologo nutrizionista può affiancare il medico una volta fatta la diagnosi sui soggetti che hanno necessita di una dieta. Oltretutto sapevo che per i biologi nutrizionisti potessero fare diete solo per i soggetti sani. grazie

  3. Giulia

    Scusi ma allora non sarebbe più corretto dire “può dare diete” esattamente come ha scritto per il dietista? Si renda conto che questo post è letto anche da non addetti ai lavori, quindi decisamente fuorviante. Si informi, in quando la legge (dm n 362/93) consente ai biologi l’elaborazione di diete sia per soggetti in condizioni fisiologiche, sia per individui interessati da situazioni patologiche confermate. Non può fare ovviamente la diagnosi ma svolge la propria attività in completa autonomia professionale. Il che significa che può elaborare diete ad un soggetto con diabete se il diabete è stato diagnosticato dal medico.
    Dott.ssa Giulia Napolitano
    p.s.altra inesattezza:non esiste alcun albo dei biologi nutrizionisti, esiste un unico albo dei biologi, siano essi sanitari, molecolari o nutrizionisti.

    • Grazie Giulia per il suo contributo. Modifico la frase come da lei consigliato che effettivamente risulta più corretta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Shou Dao School

La via della tranquillità

Gruppo Germoglio

Un luogo sulla Terra per il passo dell'Eterno ...

Natura Come Amica

Verso la nascita di una vita sensibile

Amaltea

Verso la nascita di una vita sensibile

genitoricrescono.com/

per imparare insieme il mestiere di genitori

Gaia racconta...

Verso la nascita di una vita sensibile

Mira Bio

Verso la nascita di una vita sensibile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: