Pensa che Mensa … scolastica!

Pensa che mensa… scolastica!

Linee guida per una mensa scolastica di qualità (Slow Food Italia)
Ruolo consapevole e propositivo I genitori dovrebbero partecipare costantemente alla Commissione Mensa, o richiederne l’istituzione, per comprendere meglio gli aspetti complessi della gestione di una mensa e proporre sia miglioramenti generali nei prodotti, sia programmi di educazione alimentare e progetti di sperimentazione.
Le caratteristiche dei menu:
• Il 24% circa delle amministrazioni ha un proprio servizio di dietetica; nel 45% circa i menu sono redatti con la supervisione della ASL del territorio.
• Nel 69% dei casi la stagionalità è un parametro definito nel capitolato, ma solo nel 48% circa dei servizi sono considerate le tradizioni gastronomiche locali.
• Il 95% dei servizi è organizzato per le diete speciali, per intolleranze alimentari e patologie permanenti o temporanee. Il 79% per particolari esigenze religiose e il 67% anche per esigenze etiche (vegetariani, vegani).

Cibo sano e buono
Affinché i ragazzi mangino tutto è importante che i cibi non siano solo sani, ma anche buoni. Per questo sarebbe utile un lavoro sinergico tra dietisti, gastronomi e cuochi per rendere il pasto più gustoso.

Cibo di stagione
Il cibo di stagione è più buono perché non ha trascorso molto tempo nei frigoriferi durante il trasporto. Per garantire un pasto più buono i menu andrebbero redatti secondo la stagionalità dei prodotti e affidandosi alla cultura gastronomica del territorio.

La mensa che ci piace:

SOSTENIBILE, perché rispetta l’ambiente in ogni fase:
dall’ approvvigionamento dei prodotti alla differenziazione dei rifiuti.
BUONA, perché assicura un’alimentazione sana, equilibrata e gustosa.
EDUCATIVA PER I RAGAZZI, perché diventa un momento di educazione alimentare orientata al consumo consapevole.
ISTRUTTIVA PER GLI ADULTI, perché diventa l’occasione per la formazione e l’aggiornamento del personale sui prodotti e la cultura gastronomica.
ATTENTA AL LOCALE, perché favorisce la conoscenza e il consumo di produzioni territoriali e tradizionali.
STIMOLO AL MERCATO RESPONSABILE, perché è il punto di incontro tra enti pubblici e privati, titolari dei servizi di ristorazione collettiva e il mondo della produzione agroalimentare.
LUOGO DI SOCIALIZZAZIONE E INTEGRAZIONE, perché favorisce la comunicazione e il confronto tra i bambini durante il momento del pasto.
SISTEMA INNOVATIVO, perché è il frutto di lavoro integrato e positivo tra amministrazione, ditta ristoratrice e suo personale, insegnanti e genitori.
TOTALE: Una mensa ispirata a queste linee guida mira al benessere dei bambini e dell’ambiente che li circonda. Fare proprie queste indicazioni aiuta a pensare insieme una mensa più buona, pulita e giusta.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Green Feeling

The sensitivity of the vegetable world

Shou Dao School

La via della tranquillità

Gruppo Germoglio

Un luogo sulla Terra per il passo dell'Eterno ...

Natura Come Amica

Verso la nascita di una vita sensibile

Amaltea

Verso la nascita di una vita sensibile

genitoricrescono.com/

per imparare insieme il mestiere di genitori

Gaia racconta...

Verso la nascita di una vita sensibile

Mira Bio

Verso la nascita di una vita sensibile

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: